SELECT id,varie,link,titolo,descrizionesezione,data_cache_schedina,cachesc FROM pagine WHERE ((sezione = '411' and varie = 'pagina' and pubblicato = 'si') or (sezione = '411' and varie = 'rivista' and pubblicato = 'si')) order by power desc,pertinenza desc,titolo LIMIT 0,24 piscine

Piscine

Diverse sono le tipologie di piscine che possiamo trovare nel caso in cui vogliamo inserirne una nel nostro giardino.

La prima cosa da sapere è la distinzione tra quelle interrate e quelle invece fuori terra, che presentano ovviamente una maggior facilità e comodità nella loro installazione rispetto a quelle appartenenti al primo gruppo.

Le piscine che vengono raggruppate sotto la categoria “Fuori terra” presentano una caratteristica in comune: il loro montaggio avviene interamente in superficie, senza alcun bisogno di scavare e di andare sotto terra.

Nel caso in cui invece tra i vostri progetti rientri quello di comprarvi un terreno su cui costruire la vostra villetta, ovviamente dovrete pensare per tempo all'eventualità di inserire nel vostro nuovo giardino delle belle piscine interrate.

Dato che la realizzazione di una piscina non dà molte complicazioni se effettuata nel momento della realizzazione dello stesso edificio, ... continua


Articoli su : Piscine


1          3      4      5      6      7      8      9      10      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    1          3      4      5      6      7      8      9      10      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , è meglio fare tutto insieme e prevedere questa eventualità, piuttosto che aggiungere una piscina in un momento successivo, che porterebbe a diverse difficoltà.

      Ovviamente, finché si parla di piscine per bambini vien da sé che il lavoro di installazione non comporta particolari difficoltà, mentre se il discorso si sposta sulle piscine fuori terra (quelle per adulti, giusto per intenderci) le complicazioni crescono e non poco.

      Installare una piscina non è come piantare due rose in giardino, anzi è un'operazione che richiede tempo e pazienza: quindi fatelo solamente se avete entrambi.

      L'importante è procedere senza aver fretta o necessità di finire in pochi giorni: la calma è l'aiutante ideale.

      Un consiglio per i padri che si cimentano nella costruzione di questo tipo di piscine: lavorate senza bambini intorno, visto che è molto facile che disturbino la vostra opera e soprattutto facciano calare la vostra attenzione.

      Ovviamente un altro consiglio che dovete assolutamente seguire è il seguente: non fate tutto da soli, ma anzi, fatevi aiutare da un buon gruppo di persone, perché per il montaggio delle piscine non vale il detto “chi fa da sé fa per tre”, ma è molto meglio seguire “l'unione fa la forza”.Se il vostro sogno è sempre stato quello di costruire una piscina e volete affidarvi alla categoria di quelle “fuori terra”, la cosa importante da fare è quella, nella fase di montaggio, di seguire correttamente, passo dopo passo, tutte le operazioni che vengono menzionate e spiegate all'interno del libretto delle istruzioni.

      Se volete evitare di trovarvi in situazioni scomode, come ad esempio la confusione più totale durante la fase di montaggio della piscina, oppure accumulare ritardi rispetto alla tabella di marcia che avete programmato, seguite sempre con cura ed attenzione la guida che troverete in allegato al prodotto appena acquistato.

      Non è molto bello dover tornare indietro e rifare il lavoro interamente daccapo, specie quando si parla di piscine, che sono oggetti di dimensioni elevate, non utensili o strumenti vari.

      Fatevi sempre aiutare, in modo tale che, nel caso in cui abbiate saltato una sequenza nella fase di montaggio, ci sia sempre qualcuno che può darvi una mano, sia nella fase pratica di installazione, sia per quanto riguarda la soglia di attenzione da tenere.Possedete una villetta con un ampio giardino e non sapete come arredare il vostro spazio verde?

      Senza ombra di dubbio, la piscina è la soluzione migliore per fare felice tutta la famiglia e “coprire” un po' di quello spazio verde a disposizione.

      Partiamo ad analizzare le diverse piscine, sempre tenendo conto del fatto che dobbiamo sapere quale tipologia vogliamo comprare.

      Cioè, prima di tutto, se abbiamo intenzione di acquistare una piscina per adulti oppure una per far giocare i bambini piccoli.

      Nel caso in cui la vostra scelta rientri nella seconda categoria, allora dovrete sempre tener bene a mente un dettaglio nel momento in cui acquistate la piscina: ricordatevi che deve essere sempre un prodotto con il marchio CE.

      Nella maggior parte dei casi stiamo parlando di piscine che si possono facilmente gonfiare attraverso un apposito strumento e non si va incontro ad alcun tipo di complicazione o difficoltà.

      Attualmente, in commercio, ce ne sono davvero tanti tipi e, soprattutto per i bimbi più piccoli, le piscine gonfiabili sono molteplici: si possono trovare quelle dei personaggi dei cartoni animati, fino a quelle dalle forme più svariate, ma tutte sono sempre molto colorate.

      State per comprare una casa nuova?

      Dovete costruire dalle fondamenta la vostra villetta?

      Ecco, allora se vi trovate in queste situazioni, ricordatevi sempre di una piscina.

      Sì, perché è sempre meglio pensare per tempo all'opportunità di inserire delle piscine nella vostra “tenuta”, dato che un'installazione successiva alla realizzazione della casa, porta con sé un gran numero di difficoltà e complicazioni.

      Quindi è buona norma farvi progettare nell'immediato la vostra piscina interna.

      I vantaggi sono notevoli ed anche facilmente intuibili: una costruzione posticipata delle piscine, porterebbe ad un disegno di un altro progetto e obbligherà a mettere sotto sopra il vostro bel giardino, almeno fino alla profondità che dovrà avere la vostra piscina.

      In più, tra le altre difficoltà, non possiamo non tener conto delle solite beghe burocratiche a cui si va incontro quando bisogna costruire su un terreno, anche se di vostra proprietà: la cosa fondamentale che dovrete fare è quella di munirvi dei permessi necessari, operazione che potrebbe richiedere tempo e denaro.Il montaggio di una piscina fuori terra non è una cosa che si può completare in un giorno solo.

      Prima di tutto è bene chiamare qualche amico, in modo da formare un buon gruppo di persone per realizzare con più cura e attenzione le piscine.

      La seconda cosa a cui dovete porre la massima attenzione riguarda, ovviamente, la corretta lettura del libretto delle istruzioni.

      Nel caso in cui abbiate comprato la piscina attraverso il web, è bene accertare sempre che l'opuscolo che spieghi tutte le “mosse” da fare per il montaggio della vostra piscina, sia interamente in lingua italiana e anche molto facile da comprendere: per la serie, anche tutti quelli che non hanno una laurea in ingegneria dovrebbero avere la possibilità di capire.

      In alcuni casi, si può anche trovare un dvd o una videocassetta che spiega nei minimi dettagli come fare per costruire la piscina, seguendo passo per passo ogni operazione: una soluzione molto valida, che rappresenta indubbiamente un aiuto per fare più in fretta e per evitare qualsiasi tipo di errore.La prima cosa da fare quando si montano delle piscine, oltre ovviamente a tener sempre vicino il libretto delle istruzioni e poter su un valido supporto di un buon gruppo di persone, è quella di scegliere il posto in cui dovranno essere installate.

      Il terreno, infatti, nella zona in cui si vorrà realizzare la piscina, dovrà presentare le seguenti caratteristiche: liscio, livellato, pulito, orizzontale, libero da sassi, erba e qualsiasi altra cosa che può apportare fastidi o complicazioni.

      Un valido strumento che può aiutarvi a capire se il terreno è davvero liscio, è la classica “bolla”.

      Ovviamente dovete fare molta attenzione nella scelta, in modo tale da costruire la piscina nel posto migliore del vostro giardino.

      Evitate i terreni sconnessi e fangosi: nel caso in cui il piano d'appoggio è fatto di cemento o in pietra, è necessario inserire tra il suolo ruvido, che può rappresentare un pericolo potenziale per le piscine, e il vascone, un sottile strato di sabbia, in modo tale da rendere tutto un po' più morbido.

      Molte volte parliamo di piscine, senza sapere in realtà quanti tipi esistono in commercio.

      Quando facciamo riferimento alle piscine dei più piccoli, la gamma di soluzioni è davvero infinita.

      Soprattutto per merito delle nuove idee, che disegnano le piscine in base al personaggio preferito dei cartoni animati, ma anche realizzandole secondo delle forme più o meno articolate.

      Una delle caratteristiche in comune è pur sempre quelle di essere coloratissime.

      Le piscine, quelle vere invece, sono una delle soluzioni ideali per dare un tocco di classe al giardino e di vivacità alla casa in generale, senza dimenticare ovviamente la felicità dei figli nel veder costruita una piscina tra le mura domestiche.

      La piscina è la scelta migliore, soprattutto nei mesi estivi: è sinonimo di divertimento per bambini e adulti e rappresenta un comune relax, quasi un antistress contro il lavoro quotidiano e la scuola.

      Ovviamente, nel momento in cui la nostra scelta ricade su una piscina per bambini, vista la tenera età dei nostri figli, allora è meglio affidarsi sempre a piscine che portino il marchio CE, segno di affidabilità e sicurezza.

      Al giorno d'oggi chi vuole costruire una piscina sa che la scelta migliore da fare è quella di affidarsi alle piscine “fuori terra”.

      Il vantaggio principale è senza dubbio la semplicità nel realizzare tali piscine, dato che non si deve aver a che fare con le lungaggini burocratiche (vedi permessi) che accompagnano la costruzione di una piscina interrata.

      Nel 2010, ormai, la semplicità è diventata una delle caratteristiche più importanti di cui si tiene conto quando bisogna acquistare un nuovo prodotto, in questo caso parliamo di piscine.

      Realizzare la propria piscina senza aumentare lo stress e il nervosismo che già ci accompagnano tutti i giorni è senza ombra di dubbio la scelta migliore da fare: quindi affidiamoci alle piscine fuori terra.

      In fondo, tutto ciò che chiediamo nel momento in cui ci accingiamo a dare il via ai lavori per la costruzione della nostra piscina è solamente un po' di relax, senza troppe operazioni di realizzazione che portino via tempo e denaro inutilmente: le piscine fuori terra rappresentano, senza ombra di dubbio, la soluzione ideale per soddisfare queste esigenze.Tutte le volte che avete in mente di costruire una piscina, il “comandamento” è solo uno: fare il più in fretta possibile per avere la nostra piscina bella e pronta in poco tempo.

      La fretta è cattiva consigliera però e, allo stesso modo, anche il salto di alcune operazioni, o meglio, di alcuni passi, che servono a raggiungere il risultato finale, si dimostra una scelta assolutamente sbagliata.

      Seguite sempre con molta attenzione ciò che viene spiegato nel libretto delle istruzioni o nel relativo dvd: nel caso in cui presenti dei passi di fare, ma che secondo il vostro parere non hanno nulla a che fare con le piscine, mettete da parte il vostro orgoglio e le vostre presunte conoscenze e seguire pari passo quello che c'è scritto sull'opuscolo delle istruzioni.

      Ricordate sempre che non state montando un pezzo qualunque, ma una piscina che può avere delle dimensioni più o meno grandi: quindi seguite sempre ciò che è scritto e spiegato nel dettaglio sul libretto delle istruzioni, anche se vi sembrano delle operazioni inutili ai fini del risultato finale.